Home page

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni.

23 maggio 2017

Waiting for...

Buongiorno! Mancano solo tre settimane all'uscita di un romanzo che aspetto da moltissimo tempo.
13 giugno, vi dice qualcosa oppure vedete solamente un numero accanto ad un mese? Io vi consiglio di prendere il calendario e segnare questa data perché Leonardo Patrignani torna il libreria con Time Deal, una pubblicazione DeA Planeta Libri.

Titolo: Time Deal
Autore: Leonardo Patrignani
Editore: DeA Planeta Libri
Pagine: 480
Prezzo: €14,90 - ebook €6,99
Data di uscita: 13 giugno 2017
Trama: Ci sono promesse che non possono essere mantenute. Come quella che Julian ha fatto ad Aileen. Era solo un bambino quando l’ha vista per la prima volta, e se n’è innamorato perdutamente. Da quel momento ha giurato che non l’avrebbe lasciata mai. Che sarebbe rimasto con lei per sempre. Ma si può davvero promettere per sempre? Non in una città come Aurora. Una metropoli schiacciata da un cielo plumbeo e soffocata dall’inquinamento, in cui l’aspettativa di vita è scesa drasticamente. Almeno fino all’arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce i possibili effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali. La città è divisa in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall’altra chi invece rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce che il tempo scorra secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E di regalarle il loro per sempre. 

“Una lettura imperdibile. Patrignani, una volta ancora, si conferma un maestro di creatività!”
GLENN COOPER

“Leonardo costruisce una riflessione appassionante sulla tecnologia, il rapporto tra il corpo e l’anima e l’ossessione contemporanea per l’eterna giovinezza.”
LICIA TROISI

AUTORE
Leonardo Patrignani è nato a Moncalieri nel 1980. Ha esordito nella narrativa con Multiversum (Mondadori, 2012), primo titolo di una trilogia venduta in più di 20 Paesi e con oltre centomila copie vendute all‘attivo. Ha poi pubblicato il thriller There (Mondadori, 2015) i cui diritti per il cinema sono già stati opzionati. Time Deal è il suo ultimo, strepitoso romanzo.

Segnalazione: Il mio primo Dostoevskij - Il coccodrillo: Un Caso Straordinario

Titolo: Il mio primo Dostoevskij - Il coccodrillo: Un Caso Straordinario
Autore: Mauro Di Leo e Strambetty
Editore: Atmosphere Libri
Collana: Zucchero Filato Fiabe e storie illustrate » 4-9 anni
Uscita: Maggio 2017
Lunghezza: 32 pagine
Prezzo: €12,50 formato cartonato
ISBN 9788865 642252
Trama: Che succede se un grande coccodrillo è stuzzicato da un signore per vedere se è vero o di sasso perché non si muove? Il povero animale, un po’ irritato per essere stato svegliato dal suo sonnellino, spalanca la bocca e se lo mangia in un boccone. Il grande scrittore russo Fëdor Dostoevskij racconta la storia di un beone, un impiegato che si crede di essere chissà chi, che pensa di dare lezioni al mondo e finisce nella pancia di un coccodrillo. Ne Il mio primo Dostoevskij, il narratore Mauro Di Leo e l’artista Elisabetta Barbaglia, in arte Strambetty, adattano una novella di un gigante della letteratura in una sorprendente, serpeggiante e divertente storia per tutte le età.
Fëdor Dostoevskij è il più grande scrittore russo. L’autore di alcuni tra i grandi capolavori della letteratura mondiale, tra cui I fratelli Karamazov, Delitto e castigo, è stato uno scrittore che aveva una vena ironica molto profonda e amava i più piccoli tanto da dire «L’anima guarisce stando con i bambini». Il coccodrillo è una storia che ben si presta alla facile lettura, introducendo inaspettatamente questo grande autore ai bambini.
Fëdor Dostoevskij è il più grande scrittore russo. L'autore di alcuni tra i grandi capolavori della letteratura mondiale, tra cui I fratelli Karamazov, Delitto e castigo, è stato uno scrittore che aveva una vena ironica molto profonda e amava i più piccoli tanto da dire «L'anima guarisce stando con i bambini». Il coccodrillo è una storia che ben si presta alla facile lettura, introducendo inaspettatamente questo grande autore ai bambini. 

Un modo originale di proporre grandi classici della letteratura ai bambini perché, fin dall'età prescolare, questi apprezzino i grandi scrittori con le più divertenti e originali storie della letteratura mondiale.
La nuova collana per bambini "Zucchero filato" parte a marzo 2017 con Il mio primo Kafka. Piccoli fuggitivi, roditori & insetti giganti. Ad aprile avremo Il mio primo Dostoevskij. Il coccodrillo: un caso straordinario.
A breve, seguiranno altre storie di Nikolaj Gogol', Anton Čechov, Lev Tolstoj, Michail Bulgakov, Ivan Turgenev, e altri.

AUTORI
Mauro Di Leo è editore di Atmosphere libri e medico presso un policlinico romano. Ha scritto diversi saggi tra cui il testo illustrato in inglese Sweet diabetes (2005) rivolto ai bambini e ai ragazzi, e Malati di farmaci (Editori Riuniti, 2007; seconda edizione riveduta, 2010). 

Elisabetta Barbaglia, in arte Strambetty, nasce a Cucciago nel 1983. Laureata in design al Politecnico di Milano, oggi lavora nel campo dell'illustrazione, comunicazione grafica e disegno per tessuti. Ultimamente ha pubblicato Blatt con Giunti Editori, collaborato con il Teatro La Scala e la compagnia teatrale Puntozero del carcere Beccaria di Milano. Nelle sue opere predilige il bianco e nero. L'attenzione al dettaglio si intreccia a soggetti visionari, spesso maldestri e strampalati.

10 marzo 2017

SEGNALAZIONE: Riverside - La Trilogia, Bianca Rita Cataldi


Oggi è una bellissima giornata, splende il sole e si respira una perfetta aria primaverile. Quello che sta per arrivare è il periodo dell'anno che preferisco e per l'occasione ho pensato di presentarvi qualcosa che ha tutta l'aria di essere un gioiellino.
Vi porto sul blog la segnalazione di Riverside, un libro al cui interno troviamo i tre romanzi della trilogia da cui prende il nome (Riverside, Dollhouse, Rewind). La copertina è meravigliosa e sembra promettere bene pure la trama.
Non vedo l'ora di leggerlo per poterne parlare con voi.

Titolo: Riverside – La trilogia
Autore: Bianca Rita Cataldi
Editore: Self-publishing
Pagine: 394
Trama: Riverside, Regno Unito. Le quattro e mezzo di un pomeriggio qualunque. Una scuola abbandonata e cadente alla fine di Silverbell Street. Come la venticinquenne Amabel scoprirà presto, non si tratta di un edificio qualunque: al suo interno, i banchi sono ancora al loro posto e si respira, nell’aria, polvere di gesso. Tutti gli orologi, da quello al di sopra del portone d’ingresso sino al pendolo del salone, sono fermi alle nove e diciannove di chissà quale giorno di chissà quale anno. Cosa è accaduto nella vecchia scuola? Quale evento è stato così sconvolgente da fermare il tempo all’interno di quelle mura? E soprattutto, chi è quel ragazzo in divisa scolastica che si presenta agli occhi di Amabel affermando di frequentare la scuola, benché quest’ultima non sia più in funzione da anni? Tra passato e presente, Bianca Rita Cataldi ci guida in un mondo in cui gli eventi possono modificare lo scorrere del tempo, dimostrandoci che ognuno di noi ha un proprio universo parallelo col quale, un giorno o l’altro, dovrà scendere a patti.



Contatti: pagina facebook - autrice, pagina facebook - saga, blog

9 marzo 2017

SEGNALAZIONE: Hermanos di Alessandro Bogani e Edoardo Pozzoli


Oggi vi porto sul blog la segnalazione di Hermanos, un romanzo dai tratti western nato dalla penna di due giovanissimi ragazzi.
Restate connessi perché presto sbarcherà su Lettere d'inchiostro anche la recensione!



Titolo: Hermanos
Autore: Alessandro Bogani, Edoardo Pozzoli
Lingua: Italiano
Genere: Romanzo Western
Isbn: 9788894182019
Data di uscita: 23 Settembre 2016
Editore: Inspired Digital Publishing
Formati disponibili: ePub, eBook, Mobi
Prezzo: €1,99
Trama: America, fine dell’ottocento. Un pistolero eccellente poco riflessivo e molto esuberante, uno stratega infallibile e di poche parole, un ex-soldato americano pavido e pigro ed un medico senza le giuste qualifiche, ognuno in cerca della propria strada, si ritrovano in fuga dall’Arizona verso il Messico. Ricercati con l’accusa di furto di un carico d’oro sia dall’esercito Americano che da quello Messicano e con la certezza della fucilazione in caso di cattura, si trovano costretti a mettersi sulle tracce dei veri responsabili che li hanno volontariamente cacciati in quella spiacevole situazione. Una volta scoperta la destinazione dei lingotti e dei veri ladri, il gruppo avrà ancora il coraggio di cercare vendetta per la falsa accusa e di impossessarsi dell’oro?

PRESENTAZIONE
Hermanos è un romanzo western dal sapore duro e dalle tinte forti, esattamente come l’epoca in cui è ambientato, dove una persona con in mano un’arma poteva fare una grande differenza. Un libro coinvolgente ed emozionante per un genere che ancora oggi continua ad affascinare le persone. Gli autori Bogani e Pozzoli trascinano il lettore nel vivo dell’azione con situazioni concitate e suggestive dove, l’attenta caratterizzazione dei personaggi, riesce a rappresentare perfettamente tutte le sfumature delle persone di quel periodo. Distinguiamo infatti pistoleri formidabili, approfittatori, strateghi, codardi, ladri spietati, buffoni, uomini di legge risoluti e ribelli alla ricerca disperata di giustizia, tutti legati da un fato che appare costantemente avverso. Hermanos è un romanzo pubblicato da Inspired Digital Publishing. Potete trovarlo nei formati eBook, ePub e Mobi in tutti gli store digitali consultabili dal vostro smartphone, tablet, e-reader, Mac e Pc.

GLI AUTORI
Alessandro Bogani nasce nel 1995 in provincia di Milano, ha conseguito il diploma di maturità scientifica ed è attualmente iscritto al corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche. L’interesse per la letteratura si manifesta con forza durante gli ultimi anni di liceo, tanto da far nascere in lui il desiderio di sperimentare in prima persona il mestiere dello scrittore. Ha un debole per la fantascienza di Asimov e per quei libri dal sapore “terroso” come La strada, Il buio oltre la siepe e Furore, ma il suo sogno è di sperimentare e rivisitare quanti più generi letterari possibili, dal western alla fantascienza, confrontandosi con essi da scrittore per conoscerli meglio. Oltre alla letteratura, le sue passioni sono la musica, la cinematografia e la fisica, interessi che spesso s’intrecciano e vanno a contaminare ci  che scrive.

Edoardo Pozzoli nasce nel 1995 a Desio, una cittadina vicino alla metropoli milanese. Attualmente è iscritto al corso di laurea in Economia e gestione dei beni culturali, all'Università Cattolica di Milano. Sogna un'Italia che sappia valorizzare al massimo i suoi beni culturali, dai parchi archeologici alle mostre di arte contemporanea, cercando di dare un valido contributo a questa causa. Amante di gran parte dei generi letterari sin da piccolo, ha sempre avuto una predilezione per quello storico/narrativo, spaziando dalle epoche antiche fino a quelle più contemporanee. Appassionato di cinema, si è affacciato da qualche anno al mondo dei fumetti Bonelli, e spera di far tornare il genere western italiano nella vita degli italiani, con uno stile audace e moderno.




Per maggiori informazioni sul romanzo western Hermanos potete visitare le pagine ufficiali oppure contattare direttamente la Casa Editrice.

6 marzo 2017

RECENSIONE: Non so chi sei ma io sono qui, Becky Albertalli

Oggi ho il piacere di parlarvi di uno dei libri più belli e dolci che abbia mai letto. Si tratta di "Non so chi sei ma io sono qui" dal titolo originale "Simon vs the homo sapiens agenda". Ho fatto una fatica immensa a scrivere questa recensione, le sensazioni che mi ha donato questo romanzo sono state così tante da non riuscire facilmente a tramutarle in parole.

Titolo: Non so chi sei ma io sono qui
Titolo originale: Simon vs the homo sapiens agenda
Autore: Becky Albertalli
Uscita: 4 ottobre 2016
Editore: Mondadori
Pagine: 247
Prezzo: €17.00
Trama: Simon ha diciassette anni e un amore segreto per Blu, un ragazzo conosciuto on line con cui intrattiene un'intensa, tenera corrispondenza. Il loro rapporto è al sicuro finché un'email non finisce nelle mani sbagliate: quelle di Martin, il bullo della scuola, che ora minaccia di rivelare a tutti lo scoop dell'anno… a meno che Simon non l'aiuti a conquistare Abby, la ragazza di cui è innamorato ma che non lo degna di uno sguardo. Per proteggere il suo amore, Simon dovrà affrontare per la prima volta la paura di uscire dal guscio che ha costruito intorno a sé, trovando il coraggio di rinunciare alle proprie sicurezze per fare spazio alla bellezza e alla libertà di essere se stessi. Email dopo email, il sentimento per Blu cresce, e così la voglia di conoscersi e di far conoscere agli altri chi è davvero.


RECENSIONE
Simon ha 17 anni, è dolcissimo, ironico e intelligente, con una passione sfrenata per Harry Potter e un cuore veramente immenso. È un ragazzo normalissimo che frequenta il liceo ed esce con il suo gruppo di amici. In tutto ciò non c'è nulla di stravagante, se non il fatto che intrattiene una corrispondenza online con un ragazzo di cui conosce esclusivamente il nickname.
Simon e Blu comunicano solamente via e-mail, frequentano la stessa scuola ma non conoscono la vera identità dell'altro. Ciò che sconvolge l'ordine delle cose è l'arrivo improvviso di Martin nella vita del nostro protagonista. Questo ragazzo, dopo aver trovato una delle e-mail inviate a Blu, minaccerà di rivelare a tutti l'identità sessuale di Simon se quest'ultimo non accetterà di aiutarlo a conquistare una sua cara amica.

Leggere questo romanzo è stato come accogliere le confidenze di un amico per riporle al sicuro nel cuore. Le tematiche così attuali e fedeli alla realtà fanno sì che il lettore si immerga con tutto se stesso nella lettura affrontando la questione dell'omosessualità nel modo più naturale possibile. Lo stile utilizzato dall'autrice è pulito e decisamente adatto ad un ragazzo di 17 anni.

Il romanzo, così ironico, fresco e profondo, si divora in un attimo. La lettura scorre molto velocemente e la voglia di scoprire l'identità di Blu tiene il lettore intrappolato in questa ragnatela composta da carta e inchiostro.
Pagina dopo pagina Becky Albertalli accompagna il lettore alla ricerca di Simon e anche un po di sé stesso. Vi chiederete perché... Beh, Simon scopre prima di tutto il rispetto per se stesso e l'importanza di alcune figure che gli stanno attorno. In questo modo aiuta chi legge ad identificarsi in lui e ad analizzare e di conseguenza, a capire, se i rapporti con le persone presenti nella propria vita siano abbastanza importanti. Queste pagine insegnano che non bisogna mai dare nulla per scontato, come ad esempio le emozioni e le reazioni degli altri. Insegna l'importanza del dialogo che, in alcuni casi, rischia di essere l'unica salvezza per quanto riguarda i rapporti tra più persone. Bisogna imparare ad essere sinceri e trasparenti, parlare e cercare di non mettere in difficoltà le altre persone anche se si ha la certezza che il rapporto che lega le due anime sia più forte di qualsiasi cosa perché alcune volte basta una scintilla a far scatenare la tempesta.

Affronta sì, il tema dell'omosessualità, ma più nel profondo questo romanzo accompagna il lettore alla scoperta di tutti i valori che ci girano attorno come la fiducia, il rispetto e l'amore ma soprattutto il coraggio di non avere paura. Ognuno deve essere libero di essere se stesso senza lasciare che sia qualcun altro a scegliere per lui.

Durante il susseguirsi degli eventi Simon intraprende un percorso che finisce per cambiarlo aiutandolo a crescere e a vivere. Lo vediamo maturare e compiere delle scelte che inizieranno a dipingere il ritratto dell'uomo che diventerà.

Il cuore non vede nulla che non sia emozione. Non gli importa del sesso, colore della pelle, religione. L'amore è più di tutto questo e a volte riesce pure ad infrangere uno schermo e a prendersi ciò che gli appartiene.
Questo è uno di quei libri che rileggerei infinite volte fino a consumarne le pagine.

3 marzo 2017

RECENSIONE: Everlasting - Il nuovo mondo, Anita Book

Non so se anche voi lo facciate, ma io ho l'abitudine di comprare un libro in ogni città o paese visitato così da possedere un horcrux libroso in cui riporre briciole della mia anima da lettrice legati alle città in cui sono stata.
Il viaggio a Milano ha portato con sé tante belle cose, tra queste anche "Everlastig - Il nuovo mondo". A sorpresa ho trovato questo libro alla Mondadori del Duomo subito dopo l'incontro organizzato in casa editrice dalla DeAgostini. Per parecchio tempo ho rimandato l'acquisto di questo romanzo, ma quando me lo sono ritrovato tra le mani non ho potuto fare a meno di portarlo a casa con me affidandogli la custodia delle emozioni provate in quel meraviglioso giorno. Probabilmente questa volta è stato il destino a scegliere per me e ha deciso di farmi un regalo. 

Titolo: Everlasting - il nuovo mondo
Autore: Anita Book
Prezzo: €14,90
Pagine: 272
Pubblicazione: 7 dicembre 2016
Editore: Golem Edizioni
Trama: La vita di Henrik Pedersen non è più la stessa da quando suo padre è morto. A Trondheim, la placida cittadina norvegese in cui vive, niente è come sembra. Proprio nel folto del boschetto che si affaccia ai margini della sua casa si cela un segreto. Una presenza misteriosa, selvaggia, che Henrik incontrerà in una delle notti più critiche e disperate e che metterà a dura prova la salute di sua madre. Una creatura, che sembrerà avere sembianze umane fuse a tratti ibridi e animaleschi, comincerà ad aiutarlo dandogli strane misture che si riveleranno prodigiose per la guarigione della donna. Fino a quando, durante le festose celebrazioni dell'Øret Festival, non tornerà per riscuotere il suo debito: Henrik dovrà seguirla nel suo mondo, a Everlasting, o sua madre morirà. Ma chi è davvero questa creatura? E perché ha scelto lui? Per rispondere a queste domande, Henrik dovrà affrontare un destino avverso, di luce e tenebre insieme, e sopravvivere a un oscuro nemico che minaccia di ritornare. Sarà disposto a pagare il prezzo del suo sacrificio?


RECENSIONE
Henrik Pedersen è un ragazzo di diciannove anni che ha scelto di mettere da parte le sue passioni, come la medicina, per occuparsi della sorellina e della madre che si è ammalata dopo la morte del marito. Lavora in una fattoria per aiutare la sua famiglia chiudendo nel cassetto quel sogno che avrebbe voluto rincorrere se il filo degli eventi fosse andato in un modo diverso.
La sua vita prende un'imprevista svolta quando una notte incontra una ragazza misteriosa nel bosco che gli offre una polvere in grado di salvare sua madre. Henrik scoprirà che tutto ha un prezzo e che la salvezza di sua madre dipenderà da una scelta: seguire la misteriosa ragazza dai tratti sovrannaturali ad Everlasting e salvare sua madre o restare nel mondo dei mortali condannandola a morte?
Henrik si ritroverà presto catapultato in un mondo che non conosce, costretto a compiere delle scelte che non solo cambieranno per sempre la sua vita, ma soprattutto quella delle persone che gli sono sempre state accanto.
Per quanto riguarda la storia non voglio svelarvi troppo, vi rivelo soltanto che sarà divertente entrare in contatto con due personalità molto differenti: la semplicità e l'animo curioso e altruista di Henrik, e il carattere misterioso  e difficile da afferrare di Frida, la principessa del popolo dei Telkor.

L'autrice richiama l'attenzione sulle discrepanze tra i due differenti popoli che incontriamo durante la lettura: da un lato ci sono gli abitanti di Trondheim legati alle tradizioni nordiche, mentre dall'altro c'è il popolo di Everlasting chiamato Telkor e costituito da creature a metà tra l'umano e il sovrannaturale.

Ho apprezzato moltissimo la scelta di raccontare la storia attraverso gli occhi di un ragazzo. Il romanzo, venuto alla luce direttamente dal cuore di Anita, si fa distinguere pure per questo. Finalmente abbiamo la possibilità di immergerci in un fantasy che vede come protagonista un ragazzo e non la solita fanciulla prescelta. 

A primo impatto il romanzo risulta molto introduttivo ma ciò è dovuto al fatto che "Everlasting - il nuovo mondo" è il primo volume di una serie fantasy ambientato in un luogo sconosciuto; per questo c'è bisogno di una descrizione assai approfondita.
Anita regala una lettura leggera all'insegna dell'avventura, ironica ed emozionante ma che sviluppa temi importanti come la perdita e l'importanza della responsabilità.
Come per il primo romanzo di questa autrice, "Suzie Moore e il nuovo viaggio al centro della terra", si respira un'aria tipica di quella delle fiabe. Terre lontane, misteri, strane creature e magia che appartengono ad un mondo sconosciuto vi accoglieranno dandovi, questa volta, il benvenuto ad Everlasting.
Sono fermamente convinta che le pagine siano state intrise di polvere magica, altrimenti non mi spiego questa sensazione di tangibilità che ho provato per tutto il tempo. Mi è sembrato come se riuscissi ad entrare in contatto direttamente con ciò che succedeva vivendo in prima persona ogni vicenda. Lo stile incantevole ha rapito la mia l'attenzione fin dall'inizio e più leggevo, più sentivo gli odori e percepivo le sensazioni dei protagonisti come se fossi proprio lì con loro.
I colpi di scena non mancano e si arriva alla fine senza nemmeno rendersene conto. Quindi, cara Anita, ora mi rivolgo direttamente a te: spicciati a pubblicare il seguito, qui siamo tutti in trepidante attesa!


Ecco dove potete trovare l'autrice:
Blog
Canale Youtube

1 marzo 2017

Segnalazione: Le ali del bruco, Antonio Cucciniello

Buonasera a tutti! Oggi vi tengo compagnia con la segnalazione di un romanzo edito Pendragon.

Titolo: Le ali del bruco
Autore: Antonio Cucciniello
Pagine: 175
Uscita: 25/03/2015
Prezzo: €15,00
Sinossi“Le Ali del Bruco“ è un progetto sperimentale promosso dall’Università La Sapienza di Roma e da docenti e ricercatori di svariate Università: Salerno, Napoli, Foggia, Bologna, Cassino e Latina. “Le Ali del Bruco“ è un romanzo, nel suo genere, unico e innovativo perché trasforma formule matematiche, applicate all’Economia, in una storia con personaggi intriganti come il Poeta Pezzente, un vecchio matto che vive nelle stazioni, che un giorno ha mandato tutto e tutti al diavolo per formulare una propria teoria del mondo. E dopo una vita trascorsa tra i numeri ha capito che l'unica soluzione possibile è l'Amore.
È la storia di un uomo che ha perso il lavoro e non ne accetta le conseguenze. Depresso e minato nell'autostima, nel suo ossessivo peregrinare incontra un barbone, espressione della povertà estrema ma ricco di una forte interiorità. Il dialogo, considerata la distanza tra il mondo dell'uno e quello dell'altro, si svolge attraverso un metalinguaggio, basato su metafore e simboli propri dell'approccio sistemico vitale. Questo libro può rappresentare una stimolante lettura per quanti amano essere... "vitali".