Home page

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni.

3 marzo 2017

RECENSIONE: Everlasting - Il nuovo mondo, Anita Book

Non so se anche voi lo facciate, ma io ho l'abitudine di comprare un libro in ogni città o paese visitato così da possedere un horcrux libroso in cui riporre briciole della mia anima da lettrice legati alle città in cui sono stata.
Il viaggio a Milano ha portato con sé tante belle cose, tra queste anche "Everlastig - Il nuovo mondo". A sorpresa ho trovato questo libro alla Mondadori del Duomo subito dopo l'incontro organizzato in casa editrice dalla DeAgostini. Per parecchio tempo ho rimandato l'acquisto di questo romanzo, ma quando me lo sono ritrovato tra le mani non ho potuto fare a meno di portarlo a casa con me affidandogli la custodia delle emozioni provate in quel meraviglioso giorno. Probabilmente questa volta è stato il destino a scegliere per me e ha deciso di farmi un regalo. 

Titolo: Everlasting - il nuovo mondo
Autore: Anita Book
Prezzo: €14,90
Pagine: 272
Pubblicazione: 7 dicembre 2016
Editore: Golem Edizioni
Trama: La vita di Henrik Pedersen non è più la stessa da quando suo padre è morto. A Trondheim, la placida cittadina norvegese in cui vive, niente è come sembra. Proprio nel folto del boschetto che si affaccia ai margini della sua casa si cela un segreto. Una presenza misteriosa, selvaggia, che Henrik incontrerà in una delle notti più critiche e disperate e che metterà a dura prova la salute di sua madre. Una creatura, che sembrerà avere sembianze umane fuse a tratti ibridi e animaleschi, comincerà ad aiutarlo dandogli strane misture che si riveleranno prodigiose per la guarigione della donna. Fino a quando, durante le festose celebrazioni dell'Øret Festival, non tornerà per riscuotere il suo debito: Henrik dovrà seguirla nel suo mondo, a Everlasting, o sua madre morirà. Ma chi è davvero questa creatura? E perché ha scelto lui? Per rispondere a queste domande, Henrik dovrà affrontare un destino avverso, di luce e tenebre insieme, e sopravvivere a un oscuro nemico che minaccia di ritornare. Sarà disposto a pagare il prezzo del suo sacrificio?


RECENSIONE
Henrik Pedersen è un ragazzo di diciannove anni che ha scelto di mettere da parte le sue passioni, come la medicina, per occuparsi della sorellina e della madre che si è ammalata dopo la morte del marito. Lavora in una fattoria per aiutare la sua famiglia chiudendo nel cassetto quel sogno che avrebbe voluto rincorrere se il filo degli eventi fosse andato in un modo diverso.
La sua vita prende un'imprevista svolta quando una notte incontra una ragazza misteriosa nel bosco che gli offre una polvere in grado di salvare sua madre. Henrik scoprirà che tutto ha un prezzo e che la salvezza di sua madre dipenderà da una scelta: seguire la misteriosa ragazza dai tratti sovrannaturali ad Everlasting e salvare sua madre o restare nel mondo dei mortali condannandola a morte?
Henrik si ritroverà presto catapultato in un mondo che non conosce, costretto a compiere delle scelte che non solo cambieranno per sempre la sua vita, ma soprattutto quella delle persone che gli sono sempre state accanto.
Per quanto riguarda la storia non voglio svelarvi troppo, vi rivelo soltanto che sarà divertente entrare in contatto con due personalità molto differenti: la semplicità e l'animo curioso e altruista di Henrik, e il carattere misterioso  e difficile da afferrare di Frida, la principessa del popolo dei Telkor.

L'autrice richiama l'attenzione sulle discrepanze tra i due differenti popoli che incontriamo durante la lettura: da un lato ci sono gli abitanti di Trondheim legati alle tradizioni nordiche, mentre dall'altro c'è il popolo di Everlasting chiamato Telkor e costituito da creature a metà tra l'umano e il sovrannaturale.

Ho apprezzato moltissimo la scelta di raccontare la storia attraverso gli occhi di un ragazzo. Il romanzo, venuto alla luce direttamente dal cuore di Anita, si fa distinguere pure per questo. Finalmente abbiamo la possibilità di immergerci in un fantasy che vede come protagonista un ragazzo e non la solita fanciulla prescelta. 

A primo impatto il romanzo risulta molto introduttivo ma ciò è dovuto al fatto che "Everlasting - il nuovo mondo" è il primo volume di una serie fantasy ambientato in un luogo sconosciuto; per questo c'è bisogno di una descrizione assai approfondita.
Anita regala una lettura leggera all'insegna dell'avventura, ironica ed emozionante ma che sviluppa temi importanti come la perdita e l'importanza della responsabilità.
Come per il primo romanzo di questa autrice, "Suzie Moore e il nuovo viaggio al centro della terra", si respira un'aria tipica di quella delle fiabe. Terre lontane, misteri, strane creature e magia che appartengono ad un mondo sconosciuto vi accoglieranno dandovi, questa volta, il benvenuto ad Everlasting.
Sono fermamente convinta che le pagine siano state intrise di polvere magica, altrimenti non mi spiego questa sensazione di tangibilità che ho provato per tutto il tempo. Mi è sembrato come se riuscissi ad entrare in contatto direttamente con ciò che succedeva vivendo in prima persona ogni vicenda. Lo stile incantevole ha rapito la mia l'attenzione fin dall'inizio e più leggevo, più sentivo gli odori e percepivo le sensazioni dei protagonisti come se fossi proprio lì con loro.
I colpi di scena non mancano e si arriva alla fine senza nemmeno rendersene conto. Quindi, cara Anita, ora mi rivolgo direttamente a te: spicciati a pubblicare il seguito, qui siamo tutti in trepidante attesa!


Ecco dove potete trovare l'autrice:
Blog
Canale Youtube

Nessun commento:

Posta un commento