Home page

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni.

25 giugno 2017

RECENSIONE: Blu il pulcino covato dal frigo


Titolo
: Blu il pulcino covato dal frigo
Testo: Paolo Ferrara
Illustrazioni: Valentina Rizzo
Editore: Milena Edizioni
Prezzo:  €6,90
Lunghezza: 48 pagine
Uscita: 19 ottobre 2016
Trama: La signora Veronica è una persona molto distratta, che finisce per dimenticare sempre un sacco di cose. Quando abbandona l'ennesimo uovo, Miss Frigorifero decide che questa volta l'uovo non marcirà, così decide di covarlo. Inaspettatamente la cova riesce e nasce un piccolo pulcino blu, capace di vivere solo al freddo. Gli elettrodomestici di casa lo adottano, facendo di tutto per coccolarlo e crescerlo nel migliore dei modi, fino al momento in cui si renderanno conto di dover aiutare il piccolo a trovare la propria strada fuori dal frigorifero e dall'appartamento in cui fino a ora è vissuto.

RECENSIONE
La nostra fiaba prende vita a causa delle distrazioni di Veronica, la padrona di casa, che dimentica i cibi nel frigorifero e li condanna ad ammuffire. Miss frigo, lasciata sola e puzzolente, con l'aiuto di altri elettrodomestici inizia a covare l'ovetto dimenticato sull'ultimo scaffale. A causa della temperatura l'uovo diventa blu e quando si schiude, ne esce un pulcino tutto arruffato e... Blu.

Questo libriccino si è rivelato un ottimo passatempo per i più piccoli... e i più grandi! I bimbi troveranno tra le pagine una tenera storia che vede come protagonista un pulcino, Blu, che deve il nome al colore delle sue piccole piume.
I più grandi invece potranno trovare tra le righe numerosi spunti di riflessione. Quello più importante riguarda l'amore: il messaggio che trapela da queste poche pagine riguarda l'amore e l'importanza di lasciar libero chi amiamo. Se amiamo qualcuno dobbiamo lasciarlo libero di scegliere, per il suo bene; tenerlo vicino per paura di perderlo gli impedirà di trovare serenità nel luogo adatto a lui. 

Le illustrazioni, come potete vedere dall'immagine posta qui sopra, sono meravigliose, Valentina Rizzo ha creato un vero gioiellino e regala ai più piccoli una dolce sorpresa alla fine del libretto con dei disegni tutti da colorare.

Non troviamo dialoghi veri e propri ma ci vengono raccontati in terza persona e ciò presuppone un'impersonificazione dei personaggi, che in questo caso sono gli elettrodomestici. Far sì che degli oggetti e soprattutto animali parlino nei libri, oltre che a divertire il bambino, lo portano ad avere un occhio di riguardo in più nel trattare con loro.

Consiglio questo libretto a chiunque abbia dei bimbi in casa e, perché no, a chi è già grande e continua ad amare le favole.

Nessun commento:

Posta un commento